Calcio A5

GSS Ciociaria – GS Reggio Emilia 6-7

4359236389_7da6b11ac5_o

Il Palatiberia ha visto protagoniste la squadra sorpresa dell’anno e la squadra favorita alla conquista del tricolore, il folto pubblico che ha gremito il palazzetto dello sport si è divertito a seguire una partita scintillante, intensa e durissima dove se ne sono combinate di tutti i colori. La GSS Ciociaria reduce dalla sconfitta casalinga con il Rende, ci ha provato in tutti i modi a mettere in difficoltà in giocatori emiliani. Le due squadre sfidanti che hanno caratteristiche tecniche e fisiche completamente differenti hanno attirato l’attenzione di molti curiosi e amanti del calcio A5. I ciociari si presentano in campo anche se falcidiati dagli infortuni che hanno colpito Binetti e Sepio. All’inizio del primo tempo i ciociari impostano una gara di contenimento e attenti a non scoprirsi troppo ma appaiono un pò freddi e vengono storditi nei primi 8 minuti iniziali con Luppi che ne rifila quattro, nonostante le rigide marcature su Terranova e Ferrari, lo stesso Luppi girava per il campo indisturbato con grande facilità di avvicinarsi alla porta. I ciociari dopo aver preso le misure e studiato la squadra emiliana si riprendono in contropiede con forza e cattiveria con Pettorini S. che ne rifila due allo scadere del primo tempo. All’inizio del secondo tempo i ciociari mettono pressione gli avversari con forza fisica vincendo tutti i contrasti macinando ghiotte occasioni e in contropiede Pettorini S. accorcia le distanze su assist di Binetti. Gli emiliani cercavano invanamente di chiudersi in difesa, i ciociari trovano il gol del pareggio con Pettorini S. che riceve una palla smarcante da Conti e insacca sul palo più lontano. Gli emiliani cercano di reagire in contropiede ma i difensori ciociari sono bravissimi a non scoperchiarsi correndo qualche rischio in difesa con il portiere Jacuzio che riusciva a deviare alcuni tiri velenosi, gli emiliani colpiscono anche un palo. Pettorini S. porta in vantaggio i ciociari dopo una lunga cavalcata e beffa Cirrone. Lo stesso attaccante ciociaro partendo da dietro offre un assist a Forastiero che insacca portando il risultato sul 6-4, a cinque minuti dalla fine gli emiliani regiscono trovando i varchi aperti sulle fasce con Ferrari e Amas che riportando il risultato in parità. I ciociari cercano di riprovarci con Pettorini C. che dopo aver smarcato il portiere Cirrone calcia la palla, ma un difensore emiliano in tempo riesce a deviarla fuori. All’utlimo secondo dalla fine l’attaccante emiliano Terranova simula un fallo inestente che il pessimo giudice di gara ha assegnato a favore degli emiliani dove Luppi non fallisce la mira e assegna la vittoria alla squadra emiliana. Al triplice fischio finale i ciociari increduli escono a testa alta con la coscienza di aver affrontato duramente una delle squadre favorite alla conquista del tricolore.

GSS Ciociaria
Iacuzio, Mascitti, Sepio, Conti, Lopopolo,
Pettorini C., Forastiero, Scarpino F.,
Pettorini S., Binetti, Scarpino N.
All. Gennaro

Marcatori: 5 Pettorini S., Forastiero;