Calcio A11

ASD Ciociaria – GSS ENS Varese 1-2

I ciociari ormai spompati a causa della durissima partita contro Siena nelle semifinali, se la giocano tutta contro il Varese sfruttando le forze fresche che purtroppo non sono state all’altezza deludendo le aspettative. Arma fa gridare al gol dopo aver buttato al vento una nitida occasione con un fiacco pallonetto. I ciociari fanno quello che possono in campo, la retroguardia fa un ottimo lavoro ma un piccolo svarione difensivo permette a Cicero arrivare senza pensieri in area cercando un contatto per procurarsi il rigore e ci riesce. La squadra avversaria passa in vantaggio su rigore, con il macinare dei minuti e sole che scende giù il Varese raddoppia su un calcio di punizione. Il mister Parisi Flavio arrabbiatissimo in panchina non fa altro che sgolare e iniziare il valzer dei cambi. La squadra Ciociara si riprende e attacca in tutte le zone, accorcia il risultato agli inizi del secondo tempo con Pettorini S., negli ultimi minuti i ciociari tentano in forcing finale e non ci riescono nonostante i lunghi lanci dove il portiere avversario le intercetta tutte con estrema facilità. Al triplice fischio finale i ciociari autori di una buona partita a metà escono con il morale alle stelle e la testa per il prossimo campionato. La società gialloblu ringrazia di cuore tutti i giocatori che hanno dato il minimo e massimo contributo in campo rispettando con onore la maglia. Per la prima volta dal lontano 1996 sono scesi in campo ben 7 giocatori ciociari che hanno giocato più con cuore e grinta anche se senza esperienza ci rende davvero orgogliosi, un altro importantissimo riconoscimento va ai giovanissimi Alessandro Arma, Gianluca Rezza, Matteo Martellone e Mirko Dimatteo che nonostante la loro giovanissima età hanno saputo dare il loro meglio in campo senza timore e paura, affrontando con coraggio gente più esperta. Un semplice grazie anche ai giocatori più esperti che nonostante la loro vecchia età, pancia fuori, ginocchia e muscoli a pezzi, hanno messo grinta, cattiveria e cuore facendo da chioggia ai giovani in campo dando indicazioni utili per donargli sicurezzai. Gli ultimi ringraziamenti vanno al mister Parisi Flavio Furia, ai dirigenti Enzo Martini, Salvatore Gennaro e Teresa E Leonello che hanno assistito la squadra fino a Torino.